Skip to content

Melting Port presenta DiMaMì duo in concerto al Sutton Club

27 gennaio 2015

dimamì duoSarà un appuntamento all’insegna del jazz quello di giovedì 29 gennaio al Sutton Club in via Flaminia 490. E a salire sul palcoscenico della rassegna 52nd Street ci sarà il DiMaMì Jazz Duo, formazione composta da Luigi di Marco ai fiati e Valerio Mileto alla chitarra. Un repertorio, quello proposto dalla band, che spazierà tra i grandi classici del Jazz, con le più celebri composizioni di John Coltrane, Charlie Parker, Miles Davis e Chick Corea, rivisitate con un linguaggio originale ed innovativo. E sarà una serata all’insegna della tradizione dove non mancheranno contaminazioni ed incursioni verso lo swing ed il latin jazz. Il duo, inoltre, presenterà al pubblico del Sutton Club alcuni brani originali che non mancheranno di stupire, coinvolgere ed emozionare. Dopo il cantautorato, dunque, un’altra serata all’insegna del Jazz per una rassegna che dal 2014 ha cominciato a dare spazio a molte giovani formazioni del panorama musicale capitolino. 52nd Street è l’appuntamento settimanale del giovedì al Sutton Club che darà spazio a tutti gli artisti underground più interessanti del panorama capitolino. A promuovere, organizzare, guidare questa serata, come un vero e proprio direttore d’orchestra, ci sarà ancora una volta Melting Port, organizzazione di eventi attiva nel panorama romano da più di un anno, che ogni lunedì è partner di Any Given Monday. (Leggi tutto)

Enrico Zanisi e Mattia Cigalini presentano Right Now all’Auditorium

26 gennaio 2015

Zanisi_Cigalini_ph_Boccalini1Enrico Zanisi e Mattia Cigalini presentano il loro nuovo album Right Now venerdì 30 gennaio, stesso giorno di uscita del disco, all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il concerto è il secondo appuntamento della Carta Bianca 2014/2015 affidata a Zanisi dall’Auditorium. L’istantanea di un incontro, di un qui e ora che, fin dal titolo, intende immortalare un rendez-vous tra due artisti che, nonostante la giovane età, hanno già molto da dire. Un sodalizio di grande efficacia il loro, che partendo dalla forma classica del duo piano/sax si dipana seguendo la struttura di un long playing in vinile, con il lato A firmato da Cigalini e il lato B da Zanisi, ad eccezione delle due tracce di apertura firmate a quattro mani. Un’accoppiata perfetta: due musicisti con esperienze affascinanti nella loro diversità, impegnati nella creazione di un suono estremamente completo.Dichiara Brian Morton, giornalista e scrittore scozzeseSi intitola ‘Right Now’ perché è proprio così che lo si percepisce, come un presente di creatività in continua realizzazione, inevitabile ma imprevedibile. In questo intenso dialogo in musica di 45 minuti emergono con forza le specificità di questi due musicisti dalle esperienze eterogenee. Da una parte, il lirismo e la fluidità espressiva di Enrico Zanisi (vincitore del Top Jazz 2012 come Miglior Nuovo Talento), che col suo pianismo ricercato – le cui radici affondano in una solida preparazione classica – dimostra di aver ormai sviluppato uno stile riconoscibile e originale. Dall’altra il sax di Mattia Cigalini, musicista che ha saputo, negli ultimi anni, allargare i propri orizzonti non disdegnando contaminazioni tra il jazz e la musica pop e affermandosi, tra i più giovani, come uno dei più validi esponenti del proprio strumento.

(Leggi tutto)

A Febbraio parte l’iniziativa “L’altra Domenica!” tra jazz, cinema e letteratura…

23 gennaio 2015

jazzL’Associazione “Entroterra” nasce un anno fa con l’intento di sostenere l’affermazione di linguaggi inventivi e critici, di proporre contenuti non legati alla moda o a quel sistema macro mediatico, che molto spesso, alimenta la pigrizia dell’immaginazione e il conformismo del pensiero. L’idea nasce dal desiderio di creare uno spazio aperto, polifunzionale, che diventi luogo di scambio e di confronto. Partendo da questi presupposti  e grazie alla preziosa  collaborazione del Teatro Porta Portese  nasce l’iniziativa “l’Altra Domenica”: una serie di appuntamenti culturali  legati al mondo della  musica, della letteratura e del cinema, grazie anche al contributo del  Medfilm Festival. Questo è lo spirito che anima “l’Altra Domenica”, una domenica alternativa ricca di spunti , contenuti e dibattiti in cui  all’intrattenimento si coniuga la  riflessione. In quest’ambito si collocano i nuovi appuntamenti del R-Esistenza Jazz Collective, dopo il successo della tre giorni di musica e dibattiti organizzati a settembre 2014 presso Eutropia Festival. (Leggi tutto)

Caterina Palazzi Sudoku Killer – in uscita il nuovo disco Infanticide

22 gennaio 2015

SudoKu KilleR (colori)[1] (1)A quasi cinque anni di distanza dal suo primo lavoro con la formazione Sudoku Killer, la contrabbassista Caterina Palazzi ritorna con un nuovo album dal titolo Infanticide, edito da Auand, e un tour mondiale di oltre 50 date tra Italia, Norvegia e Stati Uniti. Un lavoro provocatorio e fuori dagli schemi fin dal titolo, quello della Palazzi, che richiama volutamente “Incesticide” dei Nirvana, gruppo che ha ispirato questo nuovo album nei suoi contenuti musicali ed emotivi. Ma perché un titolo così forte? “L’infanticidiospiega Caterinaè inteso come omicidio virtuale della visione infantile del mondo in cui è sempre il bene a trionfare e i cattivi a soccombere, come perdita di un’ingenuità ludica e fanciullesca in ragione di una maturità turbolenta e spesso amara.” E così, l’abbandono di una dimensione più spensierata che va a scontrarsi con le asperità ineludibili dell’età adulta sembra riflettersi con forza nelle tracce del nuovo disco, forte di un’anima elettrica molto marcata e ricco di suggestioni. Un album che – forse più del precedente omonimo Sudoku Killer – è piacevolmente contaminato da sonorità vicine al jazz nord-europeo, con tangibili influenze provenienti dal rock psichedelico, risultato anche delle esperienze degli altri componenti del quartetto (il chitarrista Giacomo Ancillotto, il batterista Maurizio Chiavaro e il sassofonista Antonio Raia) che, con la Palazzi, condividono un background composito, aperto al jazz, al rock e alla musica sperimentale.

(Leggi tutto)

Attica Quartet in concerto al 28divino Jazz Club

21 gennaio 2015
28divino jazz clubVenerdì 23 gennaio appuntamento da non perdere al 28divino jazz club con gli Attica Quartet che saliranno sul palcoscenico del Jazz Club di via della Mirandola. La formazione, nata di recente, fonde le diverse sensibilità di quattro musicisti forti delle loro singole esperienze e propone un repertorio di brani originali scritti da tutti i membri,oltre che ad alcuni standards in una chiave decisamente moderna e contemporanea. Atmosfere nord europee, miscelate con temi melodici e modali, spesso funkeggianti ma sempre permeati dal linguaggio jazzistico. Il suono risulta compatto e dinamico, e ben si fondono timbricamente tra loro le differenti sfumature generate. Un progetto nuovo e fresco che vale assolutamente un ascolto live.

(Leggi tutto)

Greta Panettieri presenta il libro Viaggio in Jazz a La Feltrinelli di Roma

19 gennaio 2015
greta panettieriGiovedì 22 gennaio alle ore 18 presso La Feltrinelli di via Appia Nuova n.427 un evento speciale: Greta Panettieri intervistata sul palco da Piji insieme alla disegnatrice del libro Jasmine Cacciola. A seguire, il concerto con il pianista Andrea Sammartino, il contrabbassista Daniele Mencarelli e il batterista Armando Sciommeri, interpretando i brani di “Under Control”, album uscito in allegato a “Viaggio in jazz”, in cui sono presenti alcune delle illustri collaborazioni di Greta, tra cui quella preziosissima di Larry Williams, celebre producer e arrangiatore per George Benson, Michael Jackson (“Thriller”, “Off the Wall” e “Bad”) e Quincy JonesUna delle più belle voci jazz del panorama italiano ed internazionale raccontata in un appassionante libro a fumetti che fa innamorare della musica e della vita: è Greta Panettieri nelle immagini e nei testi della graphic novel “Viaggio in Jazz” pubblicata lo scorso dicembre da Edizioni Corsare. Tra le pagine scorrono le vicende della sua avventurosa ascesa artistica a New York, città “fulcro” dove esprimere le sue incredibili ed innate doti vocali, che l’ha adottata per più di dieci anni attraverso importanti collaborazioni (Curtis King, Diane Warren, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Toninho Horta) e un contratto con la DECCA/Universal Recording, allargando i suoi orizzonti musicali dal Jazz al Funk, al Soul, al Latin, al Brazilian e registrando alcuni dischi. Infine, il ritorno in Italia dove l’attendono sinergie con artisti quali Gege’ Telesforo, Sergio Cammariere, Fabrizio Bosso e l’album “Non Gioco Più” (Italian ’60 in jazz) dedicato proprio alla canzone italiana reinterpretata con un inedito approccio musicale che le ha regalato un grande successo, conquistando anche il mercato discografico giapponese.

(Leggi tutto)

Al Bebop Jazz Club Daniele Cordisco incontra Gregory Hutchinson

16 gennaio 2015

hutchinsonGregory Hutchinson, uno tra i batteristi più rinomati al mondo, farà tappa al Bebop Jazz Club il  questa sera 16 Gennaio, come guest star della formazione composta dal giovane chitarrista molisano Daniele Cordisco e dall’organista Antonio Caps. La collaborazione tra Cordisco e Caps dura ormai da qualche tempo e vede alla batteria un susseguirsi di ospiti del panorama jazzistico italiano e, a quanto pare, non solo. Hutchinson ha affiancato il suo nome ai grandi del jazz di ieri e di oggi, come: Dianne Reeves, Betty Carter, Oscar Peterson, Wynton Marsalis, John Scofiled, Roy Hargrove, Diana Krall, Ray Brown, Joshua Redman, Brad Mehldau, Peter Bernstein, Christian McBride, Jimmy Smith e potremmo citarne tantissimi altri. Daniele Cordisco, vincitore del premio Massimo Urbani 2013, collabora stabilmente con Renzo Arbore e i suoi Swing Maniacs e ha condiviso il palcoscenico con alcuni tra i nomi più prestigiosi del jazz italiano, tra cui: Fabrizio Bosso, Danilo Rea, Stefano Di Battista, Jeff Young (organista Sting), Donna McElroy, Daniele Scannapieco, i fratelli Deidda e tanti altri.

(Leggi tutto)

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 101 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: